Perché prenotare su questo sito

Porta Nuova

L'Hotel Cervo si trova nel nuovo quartiere di Porta Nuova.

Avviato nel 2009, il piano di riqualificazione urbana ha riguardato l'area compresa tra Porta Garibaldi, il quartiere Isola e l'ex scalo ferroviario di Porta Nuova, detto anche "delle Varesine" perché capolinea per i treni provenienti da Novara, Gallarate e Varese, dismesso all'inizio degli anni 60 e sostituito dell'attuale stazione di Porta Garibaldi.

Porta Garibaldi e la movida

Punto di accesso settentrionale alla città, la porta sorge al centro di piazza XXV Aprile ed è stata realizzata dall'architetto Giacomo Moraglia tra il 1826 e il 1828. L'attuale arco neoclassico, dedicato in origine a Francesco I d'Austria per commemorare la sua visita a Milano nel 1825, è stato successivamente intitolato a Giuseppe Garibaldi per la vittoria conseguita a San Fermo (1859) contro gli Austriaci. L'asse che comprende corso Garibaldi, piazza XXV Aprile e il breve corso Como ha visto negli anni l'apertura di numerosi locali e si è affermato ormai come uno dei centri della movida milanese.

Il progetto – che ha coinvolto un pool di architetti di fama internazionale – ha ridisegnato l'area prevedendo un complesso di edifici con varie funzioni: terziaria, commerciale e residenziale. Unisce le diverse zone un sistema pedonale composto da aree verdi, piazze, ponti e piste ciclabili. Tra gli edifici più significativi, il complesso delle torri che si affacciano su piazza Gae Aulenti – tra cui quella che ospita gli uffici Unicredit, la più alta d'Italia –, la Torre Diamante tra viale della Liberazione e via Galilei, e il Bosco Verticale, due torri residenziali con terrazzi piantumati che sorgono nel quartiere Isola tra via De Castillia e via Confalonieri.

Palazzo Lombardia
Il grande complesso, sede della Regione Lombardia, è uno degli interventi più rilevanti della riqualificazione urbanistica dell'area Garibaldi-Repubblica. Il progetto, realizzato tra il 2007 e il 2010, ha dato vita a un vero e proprio "pezzo di città" costituito da una torre di circa 161 m. e da quattro edifici più bassi ad andamento curvilineo.

I corpi bassi, ispirati ai crinali lombardi, generano un articolato sistema di spazi pubblici tra i quali si distingue la centrale Piazza Città di Lombardia. L'intero complesso ospita non solo gli uffici regionali ma anche spazi espositivi e commerciali, sale per riunioni e convegni, biblioteche e archivi, giardini, un auditorium e altri ambienti direttamente fruibili dai cittadini.